Appunti di poesia: il minacciato, Jorge Luis Borges

È l’amore. Dovrò nascondermi o fuggire. Crescono le mura delle sue carceri, come in un incubo atroce. La bella maschera è cambiata, ma come sempre è l’unica. A cosa mi serviranno i miei talismani: l’esercizio delle lettere, la vaga erudizione, le gallerie della Biblioteca, le cose comuni, le abitudini, la notte intemporale, il sapore del … More Appunti di poesia: il minacciato, Jorge Luis Borges

Appunti di poesia: Sera bagnata, Egon Schiele

Ho voluto ascoltare la sera respirare fresca, gli alberi neri di temporale – dico: gli alberi neri, di temporale – poi le zanzare, lamentose, i ruvidi passi di contadini, le campane echeggianti lontano. Volevo sentire gli alberi in regata e vedere un mondo sorprendente. Le zanzare cantavano come fili metallici in paesaggio invernale, ma il … More Appunti di poesia: Sera bagnata, Egon Schiele

Appunti di poesia: sonetto XXII, Pablo Neruda

Quante volte, amore, t’amai senza vederti e forse senza ricordo, senza riconoscere il tuo sguardo, senza guardarti, centaura, in opposte regioni, in un bruciante mezzogiorno: eri solo l’aroma dei cereali che amo. Forse ti vidi, ti supposi passando che sollevavi una coppa ad Angol. alla luce della luna di Giugno, o eri tu la cintura … More Appunti di poesia: sonetto XXII, Pablo Neruda

Poesie scelte: Patrizia Cavalli

Incredibilimente introspettivi e crudi, i versi di Patrizia Cavalli la rendono regina di un mondo assolutamente Vivo, dove la poesia non lascia spazio alle finzioni pompose e mascherate. Per queste ragioni (e per molte altre) è una delle poetesse viventi più importanti del panorama culturale italiano. Ruggero Guarini definì i suoi versi una “mistura di erotismo … More Poesie scelte: Patrizia Cavalli