Concorso Nazionale La poesia del lavoro | L’Altrove

La poesia del lavoro arriva alla quinta edizione. Uno sguardo sul mondo che cambia, per questo gli organizzatori hanno da subito scelto di premiare nove poeti, i primi tre classificati categorie: giovani, adulti e senior. “Per raccogliere i punti di vista, il confronto generazionale”, spiega Benedetta Cosmi, in giuria come Innovation manager della Cisl di Milano, l’organizzaziome sindacale che insieme alla sua categoria Fnp indice il premio. La prima edizione ha ricevuto la medaglia del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, e con le edizioni successive si è raggiunto il grande scopo di riavvicinare i poeti ai temi dell’impegno sociale e dall’altra parte di avvicinare sindacalisti e cittadini al linguaggio poetico, che con le sue sensibilità coglie sfumature della società. La scadenza per l’invio delle opere è il 30 aprile, la premiazione avverrà a Milano il 9 giugno.

Il Concorso La poesia del lavoro

Il Concorso è riservato ad autori che vivono o lavorano nel territorio Nazionale.
È suddiviso in Sezioni di partecipazione:
SEZIONE GIOVANI – Riservato ad autori dai 18 ai 35 anni compiuti.
SEZIONE ADULTI – Riservato ad autori dai 36 ai 60 anni compiuti.
SEZIONE SENIOR – Riservato ad autori oltre i 60 anni compiuti.

Il tema

Le poesie devono essere inedite, in lingua italiana o, se in lingua straniera o dialettale, con traduzione a fronte per la verifica da parte della Giuria. Devono riguardare esclusivamente il tema del Concorso, cioè IL LAVORO. Non saranno prese in considerazione poesie riguardanti altri temi o poesie che siano state già premiate ai primi tre posti in altri concorsi.
Ogni autore può presentare una sola poesia di non più di trentasei versi (sono ammesse, invece di un’unica poesia due o tre poesie brevi o sonetti, purché la lunghezza complessiva non superi le trentasei righe. Contano anche le righe bianche tra una strofa e l’altra). I contenuti delle poesie non devono “superare il senso del pudore”, a pena di esclusione.
Gli elaborati non saranno restituiti.
L’iscrizione al Concorso è gratuita.

Spedizione degli elaborati

I concorrenti devono inviare la SCHEDA DI PARTECIPAZIONE firmata e compilata in ogni sua parte con particolare riferimento alle dichiarazioni sull’opera e all’accettazione del Regolamento del Concorso inserita in una busta chiusa e sigillata, pena l’esclusione dallo stesso, insieme a una sola copia dell’opera firmata; sulla busta va indicata la sezione di appartenenza in base all’età anagrafica.
Altre due copie non firmate dell’opera vanno inserite, con la suddetta busta sigillata, in altra busta per la spedizione.
Ciascuna poesia deve essere scritta preferibilmente al computer in carattere Arial, grandezza 12.
Il Bando, unitamente alla scheda di adesione è scaricabile presso le pagine web (www.cislmilano.it e www.jobnotizie.it)

Le opere devono essere spedite con lettera raccomandata con ricevuta di ritorno, a LASSOCIAZIONE Via Tadino, 23 20124 MILANO entro e non oltre il 30 aprile 2018. Sulla busta non deve figurare il mittente.
In via alternativa il plico può essere consegnato come raccomandata a mano presso la portineria della sede Cisl in Via Tadino, 23 a Milano.

Premi

Al primo classificato di ogni SEZIONE sarà assegnato un premio di € 500,00 al secondo un premio di € 300,00 e al terzo un premio di € 200,00.

Annunci

Autore: L'Altrove - Appunti di poesia

Blog di Poesia. Trovate qui: eventi, poesie scelte, appuntamenti di reading, interviste, concorsi di poesia, uno spazio per i giovani autori e tanto altro

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...