Giornata mondiale della Terra con le poesie di Giorgio Caproni e Emily Dickinson | L’Altrove

La Giornata mondiale della Terra (Earth Day) si celebra ogni anno il 22 aprile ed è la più grande manifestazione ambientale del pianeta.

In questa giornata tutti si uniscono per celebrare la Terra, promuoverne la salvaguardia e sottolineare la necessità della conservazione delle sue risorse naturali.

Noi vogliamo celebrare con voi questa giornata con due poesie dedicate proprio al nostro caro pianeta Terra.

Non uccidete il mare,
la libellula, il vento.
Non soffocate il lamento
(il canto!) del lamantino.
Il galagone, il pino:
anche di questo è fatto
l’uomo. E chi per profitto vile
fulmina un pesce, un fiume,
non fatelo cavaliere
del lavoro. L’amore
finisce dove finisce l’erba
e l’acqua muore. Dove
sparendo la foresta
e l’aria verde, chi resta
sospira nel sempre più vasto
paese guasto: Come
potrebbe tornare a essere bella,
scomparso l’uomo, la terra.

di Giorgio Caproni


Come la luce,
Delizia senza forma
E come l’ape,
Melodia senza tempo

Come i boschi,
Segreto come brezza
Che, senza frasi, agita
Gli alberi più superbi

Come il mattino,
Perfetto sul finire,
Quando orologi immortali
Suonano mezzogiorno!

di Emily Dickinson

Annunci

Autore: L'Altrove - Appunti di poesia

Blog di Poesia. Trovate qui: eventi, poesie scelte, appuntamenti di reading, interviste, concorsi di poesia, uno spazio per i giovani autori e tanto altro

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...