Concorso artistico LGBT+

C’è tempo fino al 10 maggio per partecipare al Concorso artistico LGBT+

Si tratta di un premio organizzato dal collettivo LGBT dell’università di Torino. Tema di quest’anno: Corpi.

“Il corpo è al centro di infinite discussioni: è
un luogo di lotte e rivendicazioni, dove si
gioca la battaglia sull’autodeterminazione,
sulle libertà di scelta e di esistenza. Può essere inteso come singolo o collettivo,
ma di certo è sempre il punto di partenza
quando si vuole riflettere su ciò che ci
circonda.
Come corpo sociale lo possiamo intendere
come massa, inserita in un contesto storico
e in giochi di potere socio-economici ben
precisi, ma anche come massa critica verso
le società all’interno delle quali agisce. Il
corpo sociale può diventare movimento
attivo di protesta e rivendicazioni di
giustizia, fino alla creazione di società
consapevolmente alternative.
Ma il corpo sociale è moltitudine, e in
quanto moltitudine è formata dai diverse
identità singole che si rapportano tra loro.
Diventa fondamentale rivendicare chi
siamo, con la consapevolezza che sia l’unico
modo che abbiamo per poter riconoscere le
individualità altrui. La libertà di poter definire chi siamo corrisponde alla liberazione da canoni ben precisi e imposti proprio da quel sistema sociale ed economico verso il quale i movimenti propongono un’alternativa. Il corpo è strumento di lotta, ed è per questo
che vogliamo raccontarlo. La narrazione del corpo, sia inteso come massa che inteso come singolo, diventa un punto di partenza per cercare di raccontare le battaglie combattute a partire da esso, e verso la sua liberazione. Com’è cambiatala nostra percezione negli anni, quali sono le alternative e gli spunti di riflessione che si possono trarre dalle diverse esperienze e dalle diverse singolarità, l’individualità che non si concentra su di sé, ma proiettata verso un’esperienza collettiva. Il concorso si rivolge a chi vuole raccontare tutto questo, in maniera libera e creativa, con la forma che ritiene più adatta a coglierne la complessità”.

Il concorso è diviso in tre sezioni: poesia, fotografia e grafica. Ogni elaborato dovrà essere inedito e inviato alla mail: concorsoartistico.lgbt@gmail.com, indicando i propri dati e il titolo dell’opera. È possibile concorrere per ogni categoria, gratuitamente. I partecipanti devono essere maggiorenni. Per quanto riguarda la sezione poesia, è possibile inviare una sola poesia inedita, mai premiata o utilizzata per altri concorsi. Il testo non deve superare i 40 versi e, se in dialetto, deve essere accompagnato dalla traduzione in lingua italiana.
Tutte le opere idonee saranno pubblicate sulla pagina Facebook del Collettivo LBGT Identità Unite e/o sulla pagina ufficiale del Concorso artistico LGBT+. 
La pemiazione è prevista nella seconda metà di maggio. Saranno premiati i primi tre classificati con buoni per acquisto libri, stampe o materiale grafico.

Il bando è scaricabile QUI


Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...