Nasceva oggi Sandro Penna.

image

Oggi ricorre l’anniversario di nascita di Sandro Penna, poeta anticonformista della prima metà del ‘900.
I suoi versi brevi suscitano ancora oggi tanta emozione, a dispetto di chi, anni fa, lo guardò con sospetto e ostilità.
Vogliamo ricordarlo con voi con alcune delle sue più belle poesie.

Forse la giovinezza è solo questo

Forse la giovinezza è solo questo
perenne amare i sensi e non pentirsi.
Forse l’ispirazione è solo un urlo
confuso. Ma entro le colonne della
legge, ridendo si masturba ogni fanciullo.
Appoggio la mia fronte alla ringhiera
gelida del cancello.  La mia notte
ascolta dileguare ogni fanciullo.
Arso completamente dalla vita
io vivo in essa felice e dissolto.
La mia pena d’amore non ascolto
più di quanto non curi la ferita.
Forse è meglio soffrire che godere.
O forse tutto è uguale. Anche la neve
è più bella del sole. Ma l’amore…

Fuggono i giorni lieti
lieti Di Bella Età.
Non fuggono i Divieti
alla felicità.

Felice chi è diverso | essendo egli diverso. | Ma guai a chi è diverso | essendo egli comune.

Io vivere vorrei addormentato | entro il dolce rumore della vita.

 

 

I rumori dell’alba

Come è forte il rumore dell’alba!
Fatto di cose più che di persone.
Lo precede talvolta un fischio breve,
una voce che lieta sfida il giorno.
Ma poi nella città tutto è sommerso.
E la mia stella è quella stella scialba
mia lenta morte senza disperazione.

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...