Appunti di poesia: Emily Dickinson

Se sono perduta – adesso –
L’essere stata trovata – un tempo
Sarà la mia estasi – per sempre –
Che un tempo lontano – quei Cancelli di Diaspro
Si siano spalancati di fuoco – all’improvviso –

E che sul mio volto attonito – smarrito –
Gli angeli abbiano posato leggero – lo sguardo –
E toccata con le loro morbide ali,
Quasi mi avessero a cuore –
Oggi invece – l’esilio – lo sai –
Ma quanto barbara la condizione –
Lo saprai – mio Signore – quando lo sguardo
Di Dio – allo stesso modo, si allontanerà da te –

____

If I’m lost – now – 
That I was found – 
Shall still my transport be –
That once – on me – those Jasper Gates
Blazen open – suddenly – 

That in my awkward – gazing – face
The Angels – softly peered – 
And touched me with their fleeces, 
Almost as if they cared – 
I’m banished – now – you know it – 
How foreing that can be – 
You’ll know – Sir – when the Savior’s face
Turn so – away from you –

Da Sillabe di seta, Emily Dickinson.

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...